COMPRAMI
è un brand
del gruppo

e vorrai sapere sempre di più

Happy birthday Facebook

Buon compleanno Facebook,

è proprio il caso di dire che se tu non ci fossi andresti inventato. Tanto ci hai dato e tanto è cambiato che sembra difficile pensare a quando non c’eri.

I ricordi della gioventù lontana, quella che chi è nato negli anni 2000 non se lo immagina neanche: il diario con il lucchetto, la rubrica telefonica, i bigliettini in classe, le lettere d’amore, le cartoline, le lettere anonime (qualcuno sa perché), la pila dei quotidiani da smaltire nel fine settimana, il profondo valore che aveva la frase “oh ma lo sai chi ho visto?”, tutti retaggi di un linguaggio ormai in disuso, perché adesso ci sei tu (e tutti i tuoi figli) che ci tieni costantemente sul pezzo!

Con un compleanno così importante non ci resta che tirare le somme di come è straordinariamente cambiato il nostro modo di socializzare da quando ci sei tu.

Le dieci cose che con te abbiamo:

  1. Se sei stato veloce e hai aperto l’account nel lontano 2005 Facebook si ricorda tutto di te negli ultimi 15 anni: look improponibili, gusti musicali di dubbio gusto, vecchie storie finite male malissimo, luoghi, viaggi, aperitivi, cene and co. Una volta potevi “far finta che non”, oggi è impossibile.
  2. Nuove declinazioni per nuove grammatiche: io o; tu ahi; egli a; noi habbiamo; voi avrete; essi anno
  3. Possiamo aggiornare le nostre informazioni in tempo reale. Il nostro feed è il riassunto dei nostri interessi: aggiornare per essere aggiornati.
  4. Grazie a te nessuno di noi ha più scordato un compleanno (questo è un aspetto meraviglioso)
  5. Puoi ritrovare compagni di scuola, amici e parenti lontani, ex fidanzati, mariti e mogli. Capire la positività di tutto ciò lo lasciamo ai posteri, ma intanto grazie a te lo possiamo fare.
  6. Il senso profondo di solitudine e noia si è quanto meno acquietato. Apri, accedi, controlli e in un certo senso guardare tutti quei post in cui ti riconosci regala un bel quadro d’insieme: non siamo soli.
  7. Accedere alla beneficenza e a tutto ciò che umanamente ci è di stimolo e interesse è diventato più semplice. Grazie di cuore per questo.
  8. Dai, la sfida dei brand di essere molto divertenti sui social è una mano santa per fare una bella risata (ce ne sono alcuni che sono fenomenali: controlla bene la pagina di provenienza 🙂)
  9. Quando un feed è ben organizzato è impossibile non rimanere aggiornati su tutti gli eventi che possono essere di tuo interesse: Facebook connette anche offline, basta partecipare.
  10. Basta un click per rimanere informati, da Facebook ai blog il passaggio è veramente breve, e se stai leggendo l’ultimo punto sei la conferma di quanto detto. #Leggimi e rimarrai sempre aggiornato.