COMPRAMI
è un brand
del gruppo

e vorrai sapere sempre di più

I dieci gesti della gentilezza quotidiana.

Come essere gentile ogni giorno, impiegando poco pochissimo tempo.

Gentilezza mezza bellezza. Creiamo un rito, un sistema di comunicazione intimo e assoluto affinché questo concetto lasci una traccia indelebile nel nostro comportamento quotidiano, fino a farlo diventare prassi. Questo mantra ‒ immaginatevi come dei gonzi che a gambe incrociate e mani rivolte al cielo, ripetono a mezza voce questo assioma, in modo che il suono invada tutta la corteccia cerebrale ‒ è il lasciapassare per la felicità.

Le azioni conseguenti sono molto semplici e decisamente alla portata di tutti (molto più facili che stare seduti con la schiena dritta e le gambe incrociate).

Ecco qui per voi, il vademecum dei dieci gesti di gentilezza quotidiana che fanno bene a te, al tuo buon umore e un po’ anche all’ambiente.

  1. Quando finisci la carta igienica: cambiala. Trovarla al pronto utilizzo quando necessita rende felice te, e quello che verrà dopo di te.
  2. Ricordati di domandare alle persone: “come stai?”, nella comunicazione tra gli individui preoccuparsi per l’altro, ed evitare quindi di affogare la conversazione in un monologo egoico, è un segno di interesse, oltre che essere una gentilezza gratuita.
  3. Ringrazia. (non intendiamo aggiungere altro)
  4. Non interrompere una persona che parla. Prova a farci caso: quante volte inizi a parlare prima che l’altro abbia finito?
  5. Presta attenzione a ciò che compri: scegliere prodotti bio, ecosostenibili e riciclabili, aiuta te e il pianeta. #FaiBene a farlo #Sempre perché è una gentilezza per il pianeta e per tutti i suoi abitanti, presenti e futuri.
  6. Chiedi scusa quando serve. Devono essere sentite, altrimenti non valgono. Però se anche non sono proprio sentite, ma comunque dovute, intanto scusati e poi rifletti.
  7. Alleva il tuo stato di criticità. Non è detto che il tuo pensiero critico sia: richiesto, obiettivo, giusto, necessario, funzionale. Gli opinionisti sono una nuova moda che non necessariamente deve prendere piede nel quotidiano.
  8. Fai passare le persone sulle strisce pedonali: quanto è assurdo che debba essere detto? Comunque, non sarebbe tecnicamente una “gentilezza”, perché è proprio scritto nel codice della strada.
  9. Sorridi, anche sotto la mascherina. Gli occhi gentili si riconoscono sempre, e predispongono alla reciproca gentilezza.
  10. Ama il tuo prossimo come te stesso. L’avete già sentita? Qualsiasi sia la vostra appartenenza culturale ricordatevi #Sempre che il rispetto è alla base della convivenza, e la gentilezza è uno strumento per ottenerla.